FIDA - Federazione Italiana degli Artisti / Trento / Bolzano

 gino pisoni 

Via della Selva 43 - Trento

tel: 337452278

ginopisoni@hotmail.it

www.ginopisoni.it

 

Gino Pisoni nasce a Trento  nel 1945.

Dopo breve permanenza all'istituto d'arte applicata  di Trento si iscrive al liceo artistico di Brera in Milano per poi laurearsi in architettura nella stessa città nel 1969. Nel periodo dell'esperienza milanese  partecipa a varie collettive e collabora come illustratore alla pagina dei ragazzi del giornale l'Adige e illustra una serie di rubriche per le edizioni Mondadori.

 

Nel 1965 apre la sua prima personale nelle sale trentine dell'O.R.U.T.

Nel 1968 partecipa alla rassegna delle arti figurative, tra i pittori selezionati  dal sindacato  artisti belle arti di Trento, tenutasi al palazzo delle esposizioni di Roma.

Nel 1970 inizia la sua professione di Architetto ed insegnante, con esperienze nelle scuole pubbliche superiori, poi diventa assistente al corso di disegno della facoltà' di Ingegneria fino al 1995, quindi visiting professor al Politecnico di Milano nel corso di "disegno e propedeusi alla progettazione".

Nel 1971 apre lo studio di Architettura a Trento e nell'esercizio della professione partecipa anche alla fase decorativa degli ambienti progettati, in particolare di alberghi e Chiese, collaborando con noti artisti  trentini.

Nel 1984 si ripresenta al pubblico con una mostra alla Tavolozza di Trento, dal titolo "Paesaggi trentini".

 

La sua poetica relativamente all’interpretazione pittorica dei paesaggi e' un tema che porta avanti da sempre con particolare impegno, legato alla pittura da cavalletto, tutto in un percorso fitto, nervoso, vivo e cromatico tipico della pittura in "plein air".

Come scrisse il critico Gian  Pacher: "Il suo naturalismo e' ricco di echi lombardi con impasti alla Morlotti in un mescolarsi di tessere, campiture a spatola larga, illuminate dalla luce  piena della natura."

 

Nel 2004 ritorna al pubblico ancora con "Paesaggi trentini" alla galleria Argo di Trento, sviluppati in tecnica ad olio e acrilico.

Dal 2010 alterna alla professione nuove ricerche nel campo della grafica, legata alla progettazione e all'arte digitale, applicandole alle opere architettoniche, quali arredi, ambientazioni ed esposizioni.