FIDA - Federazione Italiana degli Artisti / Trento / Bolzano

 giovanna da por sulligi 

Studio: Via Combattenti 4B     39100 Bolzano

www.giovannadapor.it

giovanna@giovannadapor.it

info@studiosulligi.it

Nata a Bolzano, ha compiuto gli studi artistici a Carrara. Abilitata all’insegnamento di Disegno e storia dell’Arte per vincita di concorso nazionale, ha insegnato questa disciplina presso il Liceo Scientifico di Bolzano.

 

Ha dipinto a encausto spatolato con terre d’affresco ritratti e cicli compositivi di grandi dimensioni come a Castel Mareccio Bolzano, in chiese, edifici pubblici e collezioni private in Italia e all'estero affrontando il tema del nucleare, l’ecologia, le guerre, i problemi delle donne sotto forma di enigmi.

 

Nel 2000 ha iniziato a lavorare con la carta velina indurita con resine per realizzare tende da campo di dimensioni naturali oppure appesa come panni stesi o per realizzare le effimere Antiwunderkammer.

Con le golfisto di “Ritus”interpreta il moderno rituale del golf.

Nel 2004 nasce il progetto FEMINAE .

Lo scopo del progetto Feminae è quello di rendere con materiali trasparenti e delicati la forza delle donne, la capacità di concentrarsi nel loro mondo interiore, di diversificare velocemente il pensiero e l’attenzione, la fatica del doppio lavoro e i traumi del la violenza.

Da questo progetto è stata scelta un’opera per realizzare nell’anno europeo delle pari opportunità per tutti ( 2007 ) un francobollo nazionale.

Nel 2009 con i “ Mandala per Lhasa” è stata selezionata dalla curatrice Letizia Ragaglia per una mostra  personale nella Casa Atlier Museion di Bolzano. I mandala realizzati in tessuto e rame avvolti a spirale vengono anche digitalizzati e trasferiti su plexiglass.

Realizza sculture zoomorfe in Alluminio di piccole e grandi dimensioni.

 

Selezionata nel 2014 da Vittorio Sgarbi per la mostra a palazzo Falier a Venezia: Spoleto incontra Venezia, nel 2015 per “Spoleto arte”e per la mostra Miami meet Milano. Ha esposto con mostre personali oltre che a Bolzano e Trento a Venezia, Milano, Roma, Innsbruck, Lussemburgo, New York, Philadelphia e recentemente a Napoli.

Ha partecipato inoltre a mostre collettive premi e selezioni nazionali ed internazionali, ottenendo negli anni molti premi per l’originalità della tecnica.