FIDA - Federazione Italiana degli Artisti / Trento / Bolzano

mauro larcher

Via G.B. Lampi, 58
38023 - Cles (TN)
Cell: 347- 5842400
mauro.larcher@yahoo.it
maurolarcher.blogspot.com
 

Nasce a Ruffrè. A 16 anni si trasferisce a Bolzano dove frequenta la Scuola Grafica Athesia che lo formerà grafico specializzato in stampa e fotografia.

In seguito il suo lavoro presso Mondadori lo  terrà sempre a stretto contatto con carta colori e grafica in generale, questo si rivelerà importante  anche per il suo modo di fare arte.

Negli anni 80 diventa maestro di sci. La grande passione per la montagna da sempre vissuta in tutti i suoi aspetti sarà il tema ricorrente delle sue innumerevoli mostre collettive e 11 personali.

 

Hanno scritto: "…è per Mauro Larcher una delle possibilità di raccontare la propria origine, la propria storia, il proprio vissuto fatto di innumerevoli racconti, di antenati che si sono sommati fino a diventare quello che lui è e che la pittura narra in modo impeccabile perché veritiero. Chi ammira questi lavori, chi segue delicatamente le ombre che si incamminano verso l'infinito, svoltando l'angolo, attiva una comunione fra l'opera d'arte e se stesso: è un rapporto individuale approfondito. Lo sguardo non cattura, né è catturato, e in questo caso il canale attivato è un'arte esso stesso. Si percepisce attraverso l'istinto, non la ragione, molto meno con l'intelletto e la cultura. L'opera ha una sua personalità e per gustarla appieno deve scattare la scintilla finale: il vero ed intraducibile valore dell'opera d'arte sta nell'attimo di integrazione, sempre nuovo, sempre diverso, sempre imprevedibile. Mentre molta dell'arte prodotta a partire dall'arte greca descrive l'universo visto nell'uomo, qui ci troviamo di fronte all'uomo visto nell'universo." Fiorenzo Degasperi - "Sublimazioni" - Personale Palazzo Trentini, Trento agosto 2012.

..."artista noneso di Ruffrè, è da anni impegnato in un lungo e complesso percorso di ricerca e sperimentazione, vivendo in quotidiana simbiosi con la natura della sua valle come sportivo, arrampicatore e maestro di sci, riesce magistralmente  a fondere le sue passioni in un efficace linguaggio pittorico che permette anche al profano di accedere a quell' intimo colloquio con la natura essenziale per l' animo umano. Nicoletta Tamanini -" Il lento battito del bosco". Personale Grand Hotel Trento, Trento giugno 2014.