FIDA - Federazione Italiana degli Artisti / Trento / Bolzano

nadia cultrera

Via Del Masieron n. 45C
Levico Terme (TN)
nadia.cultrera@alice.it
www.nadiacultrera.it
 

Nata a Trento, inizia da giovanissima per vocazione naturale ad accostarsi alla pittura e seguire un percorso formativo autodidatta che le permette di sperimentare ed esprimersi in assoluta libertà, rimanendo strettamente legata al figurativo.La pittura di Nadia Cultrera è materica e monocromatica; una pittura “progressive” pensata e voluta essenzialmente per liberare il corpo attraverso la mente. I soggetti preferiti sono la figura femminile, nudi parzialmente svelati e volti assorti, aggiornati con tecniche moderne come il dripping, ravvivati da decise macchie di colore al limite dell’espressionismo astratto.

Con gli insegnamenti del maestro Roberto Piazza e del prof. Bruno Degasperi, approfondisce diverse tecniche pittoriche in particolare la pittura ad olio, lo studio del colore e del disegno.
Il suo percorso pittorico si esprime in maniera personalissima rimanendo strettamente legato al figurativo.
La pittura di Nadia Cultrera è materica e monocromatica; una pittura "progressive" pensata e voluta essenzialmente per liberare il corpo attraverso la mente. I soggetti preferiti sono la figura femminile, nudi parzialmente svelati e volti assorti aggiornati con tecniche moderne come il dripping, ravvivati da decise macchie di colore al limite dell'espressionismo astratto. Raffinatezza ed eleganza sono costanti imprescindibili in ogni trattazione.

Ha esposto in occasione di mostre collettive importanti come la 1° Biennale della Creatività in Italia curata da Paolo Levi e Sandro Serradifalco, ArtBrescia 2013 (biennale d'Arte Contemporanea di Brescia), collettive a Firenze, Pontremoli (MS), Novara, Nova Milanese (MB), Sanguinetto (VR), Reggio Emilia, Bitonto (BA), Terlizzi (BA), Ponti sul Mincio (MN), ha inoltre esposto in collettive e personali in Trentino.

Oltre al riscontro positivo ottenuto a concorsi d'arte di minor importanza è stata finalista al "12° Premio Nazionale d'Arte Città di Novara" 2012, al "Premio Afrodite" 2013 ed inoltre al "54° Premio Internazionale Bice Bugatti-Giovanni Segantini" 2013.